TID - The Network for Design Lovers
Italiano Inglese Russo
All of a Piece: l'unione fa la forza
share:
Like Like

Il nome di questo originale prodotto parla già da sé: All of a Piece rappresenta infatti uno degli oggetti di design più modulari e polifunzionali di tutto il panorama contemporaneo. Creato dalla collaborazione di due studi di Rotterdam, l'Earnest e il Cannam Design, questo progetto rappresenta anche l'unione delle menti dei designer che l'hanno pensato e delle loro rispettive ricerche. Tra questi, l'americana Rachel Griffin, che rinnova la produzione industriale e tradizionale concependo soluzioni in termini di materiali e componibilità, e il canadese Dana Cannam, product e interaction designer che combina semplicità e innovazione tecnica.

Il punto focale di All of a Piece sono i materiali: in principio infatti questo oggetto di design è nato dalla volontà di combinare diversi materiali all'interno di uno stesso, flessibile, prodotto. Oltre a essere ben tre, essi si contraddistinguono anche per qualità e pregio: marmo di Carrara, granito rosa spagnolo e legno di noce. Ciascun materiale va a comporre i diversi elementi di All of a Piece, per un totale di ben undici componenti che - assemblati tra loro attraverso svariate combinazioni - danno origine a innumerevoli soluzioni che possono adattarsi a una lunga serie di contesti, domestici e non.

Ecco allora un tagliere per la cucina, ma anche un portapenne per lo studio. Grazie alla sua flessibilità, All of a Piece si adatta alle situazioni più incompatibili tra loro, come ad esempio un tavolo da pranzo e una sala riunioni aziendale. In questo modo, costituisce allo stesso tempo non uno ma ben decine di diversi oggetti di design, rappresentando concretamente un vero e proprio studio sia in termini di materiali che a livello di versatilità. 

INFO: www.all-of-a-piece.com

PHOTO COURTESY: Earnest Studio e Cannam Design Studio


Articolo di

Scroll to Top